Benessere

L’olio extra vergine di oliva è ormai considerato alimento fondamentale della dieta mediterranea e consumarlo regolarmente induce numerosi benefici sull’organismo umano.

L’olio extra vergine di oliva è in grado di ridurre il “colesterolo cattivo” e di aumentare quello buono, aiutandoci a prevenire disturbi delle arterie e del cuore. Per questo una dieta sana ed equilibrata dovrebbe prevedere tre cucchiai d’olio extra vergine di oliva al giorno, per condire qualsiasi piatto.

Oltre a ridurre il rischio di malattie cardiache, ha una funzione anti-invecchiamento per la pelle in quanto è ricco di vitamina E, di betacarotene (provitamina A) e tutta una serie di sostanze antiossidanti come i composti fenolici, utili anche a proteggere da decalcificazione, osteoporosi e fratture.

Il suo consumo risulta indispensabile durante l’infanzia in quanto contribuisce all’accrescimento corporeo, al processo di mielinizzazione del cervello e alla formazione di ossa e non solo, l’olio extra vergine di oliva è anche un coadiuvante nella resistenza alle infezioni.

Una caratteristica da apprezzare è sicuramente il sapore che conferisce alle pietanze, aumentando l’appetibilità dei cibi e promuovendo gli stimoli secretori dell’apparato digerente così da indurre una migliore digeribilità, proteggendo la mucosa gastrica riducendo così i rischi di ulcere gastriche e duodenali.

Da sottolineare, inoltre, che quella sensazione di pizzichino alla gola che si avverte gustando l’olio extra vergine di oliva è indice di un tocco di salute in più. Infatti questa sensazione dipende da una sostanza antinfiammatoria, scoperta da pochissimo tempo, e chiamata oleocantale.

L’olio extra vergine di oliva è ideale anche per la cosmesi: dona lucentezza e morbidezza ai capelli, idrata la pelle troppo secca dal freddo e cura la screpolature delle mani.